Torna da oggi sabato 16 marzo il servizio Cinque Terre Express.

Questa mattina si è infatti svolta, con partenza dalla stazione della Spezia, alle 12, e alla presenza del presidente della Regione, Giovanni Toti, e dell’assessore ai Trasporti, e al Turismo, Gianni Berrino, il viaggio inaugurale del treno che per tutta l’alta stagione porterà nelle stazioni delle Cinque Terre numerosi turisti.

Per l’occasione, il convoglio sfoggerà anche una nuova livrea, di cui Ferrovie.Info è in grado di mostrarvi in anteprima alcune fotografie.

Il Cinque Terre Express allungherà il percorso, dopo opportuni interventi, per offrire nuovi servizi ai turisti: capolinea nella stazione di La Spezia Migliarina, connessione con un nuovo parcheggio di interscambio, adeguamento e potenziamento delle infrastrutture con la creazione di un binario tronco dedicato.

Il flusso di passeggeri da e per le Cinque Terre è cresciuto molto negli ultimi anni e ha un impatto non trascurabile sul traffico del centro cittadino e sulla stazione ferroviaria La Spezia Centrale, dove passano circa 280 treni al giorno.
La stazione La Spezia Migliarina, periferica ma poco distante dalla stazione centrale, con adeguati interventi infrastrutturali di potenziamento è adatta a diventare il punto di interscambio dedicato al servizio per le Cinque Terre.
Tempi previsti per il completamento dell’opera due anni a partire dall’effettiva disponibilità da parte di RFI delle risorse necessarie. Costo stimato 12 milioni.

Saranno quindi 46 i treni regionali che fino a domenica 3 novembre potenzieranno l’offerta, concordata e voluta dalla Regione Liguria. Fermeranno in tutti e cinque i borghi spezzini, offrendo oltre 22mila posti a sedere aggiuntivi sui treni delle Cinque Terre. Salgono così a 99 le corse regionali Trenitalia in arrivo e partenza tutti i giorni: da sei a otto corse ogni ora (tre/quattro per senso di marcia) a servizio dei turisti in visita a Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

In ogni stazione sarà attivo, 7 giorni su 7, il servizio di Customer Care curato da Trenitalia Regionale Liguria. Personale specializzato riconoscibile dal gilet rosso – con il supporto di desk e/o totem informativi – opererà in tutte le stazioni per accogliere, informare e assistere le persone che utilizzano i treni per raggiungere le terre del parco.

Nessuna variazione sui prezzi dei biglietti rispetto le precedenti edizioni. Il servizio, come concordato con la Regione Liguria, prevede una tariffa dedicata da 4 euro a tratta (2 euro i ragazzi da 4 fino a 12 anni non compiuti) oppure un supplemento di 2,40 euro per chi proviene o riparte da una località esterna alle 5 Terre.

Disponibile anche la "Cinque Terre Card", carta giornaliera o plurigiornaliera che consente di utilizzare i treni e tutti i servizi del Parco 5 Terre. Sono esclusi dalla tariffa “5Terre” tutti i viaggiatori residenti nella Regione Liguria.

“Il 5 Terre Express è una sfida che stiamo vincendo tutti insieme, istituzioni, aziende, cittadini. Di fronte all'imponente aumento degli arrivi negli ultimi anni abbiamo messo in campo una soluzione che racconta da sola, e oggi ancora di più con la nuova veste e i nuovi servizi, - ha dichiarato il Presidente Giovanni Toti - quanto questo territorio ama le Cinque Terre e vuole che tutti le conoscano, godendo della bellezza di una destinazione unica che tutto il mondo ci invidia. Siamo andati avanti migliorando progressivamente. Oltre alle novità che presentiamo oggi, come abbiamo già annunciato in occasioni precedenti non ci fermiamo e guardiamo al futuro: l'intesa per fare della stazione di Migliarina il capolinea del 5 Terre Express aprirà nuove possibilità e renderà ancora più agevole l'arrivo e la partenza”.

“Inauguriamo oggi il nuovo look e i nuovi servizi ai viaggiatori del Cinque Terre Express: un treno che negli ultimi anni ha permesso ai turisti di viaggiare più comodamente e velocemente - ha dichiarato l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino - Con un treno ogni 20 minuti i disagi degli anni precedenti sono azzerati e il flusso turistico verso queste splendide località della nostra regione è in crescente aumento. Anche il Parco, grazie alla vendita del biglietto treno+parco, ha a disposizione risorse che sono cresciute moltissimo proprio grazie al Cinque Terre Express, riversando benefici su tutto il territorio”.

“Continua l’impegno di Trenitalia per migliorare la qualità del viaggio della clientela pendolare incentivando al tempo stesso un turismo sempre più sostenibile, comodo e sicuro eliminando lo stress da traffico stradale e arrivando direttamente nel cuore dei luoghi più incantevoli d’Italia. I servizi 5 terre express insieme all’assistenza dedicata alla clientela - ha informato il Direttore Regionale Trenitalia Giovanna Braghieri - sono sempre più graditi così come risulta dai sondaggi, svolti da società esterne incaricate, che evidenziano un 86% di viaggiatori soddisfatti, in crescita del 2% rispetto all’anno precedente (2018 vs 2017). Gradimento che si riflette anche sull’aumento del numero di persone che scelgono il treno per raggiungere e muoversi all’interno dei borghi in modalità green”.

Foto 1 e 2 Mirko Valle  - Foto 3 FS News

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia