I sindaci della val di Setta, in una nota diffusa oggi a mezzo stampa, lamentano il perdurare di disagi sulla linea BolognaPrato, dopo i lavori di potenziamento infrastrutturale eseguiti da Rete Ferroviaria Italiana in agosto.

Dal 9 settembre – data di ripresa della circolazione a piena velocità – a oggi, la puntualità dei treni su quella linea è del 90,9%, quasi due punti percentuali in più rispetto alla media annuale e ben sei in più rispetto ai primi otto giorni di settembre quando – come previsto dalle norme in caso di chiusura di cantieri importanti – i treni hanno circolato con alcune limitazioni di velocità, peraltro comunicate preventivamente e pubblicizzate nelle stazioni.

 

Questi dati confermano da un lato l’efficacia dei lavori effettuati e dall'altro la previsione rispetto alle performance della linea alla ripresa della circolazione.

Sulla linea BolognaSan Benedetto Val di Sambro/Prato circolano fino a 50 treni regionali al giorno, di cui quasi la metà sono già effettuati con i nuovi convogli POP, ETR 350 e Jazz, che stanno contribuendo a migliorare il comfort del viaggio e l’affidabilità del servizio – con il 98,8% dei treni regolarmente effettuati –  Entro i primi mesi del 2020 sarà rinnovata l’intera flotta regionale dell’Emilia Romagna.

Si possono verificare inconvenienti puntuali, che non sempre dipendono da RFI e Trenitalia. Le due società confermano l’impegno a ridurne l’incidenza e proseguire nel percorso, da tempo avviato, di dialogo e confronto costruttivo con Istituzioni e comitati pendolari per adeguare sempre più il servizio alle legittime aspettative.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia