La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (BERS) investirà fino a 100 milioni di dollari in obbligazioni emesse dalle ferrovie ucraine (UZ).

Il finanziamento sosterrà l'ulteriore integrazione del sistema ferroviario nazionale ucraino nelle reti internazionali.

La sottoscrizione alla BERS rappresenta circa il 17% del totale di 600 milioni di dollari statunitensi, che sarà quotato alla borsa Euronext di Dublino. I fondi investiti saranno utilizzati per il ripristino di linee ferroviarie prioritarie, principalmente sui corridoi della rete transeuropea di trasporto (TEN-T).

Ciò faciliterà l'ulteriore miglioramento della performance finanziaria di UZ, supportando al contempo i suoi piani di investimento strategici. Attualmente UZ gestisce una rete lunga 23.000 km, che la rende la 14° più grande al mondo. La compagnia è anche il sesto operatore ferroviario passeggeri al mondo per dimensioni e il settimo trasportatore di merci al mondo per volume.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia