L'agenzia nazionale ungherese per lo sviluppo delle infrastrutture (NIF) ha indetto una gara d'appalto per l'aggiornamento e l'elettrificazione della linea a binario unico tra Püspökladány e il confine rumeno vicino a Biharkeresztes.

Il progetto prevede l'elettrificazione di 55,6 km di binario a 25 kV 50 Hz ca, nonché la ricostruzione della sottostruttura e della sovrastruttura per un funzionamento a 100 km/h e carichi per asse da 22,5 tonnellate su 35 km di linea e attraverso binari su tre stazioni intermedie.

Inoltre, saranno installati e collegati al centro CTC di Püspökladány nuovi sistemi elettronici di segnalazione e informazione ai passeggeri. Le ferrovie statali ungheresi (MÁV) hanno già ricostruito la sezione Berettyóújfalu - Biharkeresztes del percorso.

Il termine per la presentazione dei documenti di gara è il 15 ottobre. Il progetto finanziato dall'UE dovrebbe essere completato entro 36 mesi dalla firma del contratto. Cinque linee attraversano il confine tra Ungheria e Romania, tre delle quali trasportano traffico merci. Tuttavia, attualmente solo una di queste, la Lökösháza - Curtici (parte del corridoio ferroviario europeo 7) è elettrificata.

La linea Püspökladány - Biharkeresztes fa parte del corridoio da Budapest a Oradea, Cluj Brasov e Bucarest. Sebbene la linea non faccia parte della rete del corridoio merci ferroviario, è un collegamento importante tra l'Ungheria e i centri regionali rumeni.

Sul tratto rumeno della rotta Budapest - Bucarest, è attualmente in corso la modernizzazione della linea Brasov - Cluj, mentre l'Ungheria ha già modernizzato la linea Budapest - Pürpökladány. L'implementazione di ETCS Level 2 su questo tratto consentirà l'introduzione della velocità massima di 160 km/h, riducendo significativamente i tempi di viaggio tra Budapest e Oradea.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia