Cresce la flotta di Italo e di conseguenza aumenteranno, ragionevolmente, anche le rotte servite.

Nella giornata di ieri, la compagnia ferroviaria AV privata ha ricevuto, infatti un altro ETR 675 dall'Alstom di Savigliano.

Per chi avesse perso il conto, siamo al treno numero 14, il secondo della seconda fornitura che va ad aggiungersi al treno numero 13 consegnato esattamente un mese fa (Ferrovie: un nuovo "Pendolino" ETR 675 per Italo).

I convogli attualmente in circolazione salgono così a 14 su un totale di 22 ordinati, con i restanti 8 che a questo punto saranno consegnati nei prossimi mesi.

Con essi, sommandoli ai 25 AGV 575Italo potrà disporre di 47 treni e quindi allargare le sue rotte, espandendosi, perché no, anche su tratte finora non percorse.

Per ora, quel che si sa è che saranno stabilite nuove rotte che riguardano le città di Pordenone, Treviso e Udine, per le quali i tempi iniziano ad essere maturi.

La speranza è che con il crescere della flotta la compagnia prenda in considerazione anche altre rotte, forse meno "appariscenti" ma altrettanto utili come le due dorsali Tirrenica e Adriatica o, perché no, qualche collegamento col Sud Italia.

Per la cronaca, l'ETR 675 n.14 è stato consegnato dopo aver fatto alcune corse prova sulla linea AV tra Torino e Milano.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia