Rail Freight Forward, coalizione di diverse compagnie europee di trasporti ferroviari, si appresta a mostrare anche in Italia il suo Treno di Noè.

Il rimando, come è ovvio, è alla celebre Arca e al più antico racconto di attivismo ambientale. Questo speciale treno, partito da Katowice e diretto a Bruxelles, ha fatto tappa a Vienna, Berlino e Parigi per attirare l’attenzione del grande pubblico e dei media sulla necessità sempre più stringente di ridurre le emissioni di CO2 nell’aria.

Rail Freight Forward in tal senso ha le idee chiare e lo dimostra lanciando questa campagna di comunicazione, con la quale ha voluto pubblicizzare il suo ambizioso progetto di implementare del 30%, entro il 2030, i trasporti merce su rotaie, dimezzando invece quelli decisamente più inquinanti su strada.

La calorosa accoglienza riservata al treno ad ogni tappa è da ricondurre alla bontà degli intenti manifestati, ma anche alla spettacolarità dei sui vagoni. Questo perché il Treno di Noè, con il titolo di opera d’arte mobile più lunga al mondo, è un festival di colori ed immagini, dovute al contributo di street artist locali.

Il convoglio farà tappa anche a Roma, muovendo con tutta probabilità domani da Milano e giungendo nella Capitale in tarda serata per poi essere esposto il giorno 7 a Roma Tiburtina dalle 10 alle 13.

Foto © Lineas Noahs Train_ c Lineas e © Noahs Train_ c DB AG, Oliver Lang

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia