La Ferrovie Retica (RhB) e Stadler hanno celebrato il debutto della prima automotrice Capricorn il 15 aprile in un evento ad Altenrhein a cui hanno partecipato circa 120 ospiti.

RhB ha firmato un contratto di 285 milioni di Franchi Svizzeri con Stadler a giugno 2016 per 27 nuove EMU Capricorn, con un'opzione per un massimo di 20 treni supplementari, che ha parzialmente esercitato a novembre 2016 ordinando altri nove treni al costo di 67,9 milioni di Franchi.

Il direttore della RhB, Renato Fasciati, e il CEO di Stadler, Thomas Ahlburg, hanno presentato il treno prima di ritagliare un nastro rosso.

I primi nuovi convogli saranno introdotti sulla tratta Landquart - Davos - Filisur dal tardo autunno e sulla rotta Landquart - Klosters - Davos / St. Moritz nel 2021.

Fasciati afferma che l'acquisto dei treni, il più grande di RhB, fornirà treni più confortevoli e più accessibili per i passeggeri a mobilità ridotta.

I treni sono dotati di gancio automatico che consentirà loro di viaggiare accoppiati e di separarsi ad un certo punto del tragitto per correre verso destinazioni diverse. RhB afferma che questo consentirà un cadenzamento di mezz'ora sulla linea a binario unico tra Landquart e Klosters senza importanti aggiornamenti infrastrutturali.

Le EMU da 120 km/h hanno 164 posti, di cui 35 in prima classe. I treni sono dotati di prese di corrente e un sistema di informazione per i passeggeri che mostra anche una vista dalla cabina di guida, nonché ampi scomparti multifunzione per biciclette, sci e altre attrezzature sportive, passeggini e bagagli.

Tre delle quattro vetture hanno accesso a piano ribassato, oltre a servizi igienici per passeggeri con ridotta mobilità, spazi per sedie a rotelle e indicazioni tattili per ipovedenti.

Foto swiss-image.ch

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia