Il rimpiazzo, se vogliamo, ancora non c'è, anche se con le elettrificazioni di molte linee previste, forse non ce ne sarà nemmeno bisogno.

Fatto sta che altre due automotrici Diesel di Trenitalia sono state inviate alla demolizione nei giorni scorsi, senza troppo clamore come solitamente accade per mezzi che hanno prestato il loro servizio umilmente e senza mai risaltare particolarmente agli onori della cronaca.

Le due automotrici termiche in questione sono due ALn 668 della serie 1900 e precisamente la ALn 668.1926 e la ALn 668.1930.

Il trasferimento è avvenuto da Taranto a Bari da dove poi, verosimilmente, saranno traslate a Lamasinata e quindi alla BB per la riduzione volumetrica.

Per gli amanti dei numeri e delle informazioni dettagliate, le due automotrici sono classe 1976 e realizzate da Omeca

La trazione del treno era affidata alla E.655.498.

La foto ritrae una immagine di repertorio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia