La notizia è di quelle che fanno tremare, positivamente, le vene ai polsi e viene direttamente da Fondazione FS Italiane.

Durante la giornata di oggi, col Porte Aperte alla Mida di Guasticce per visitare l'Orient Express, il Direttore di Fondazione FS Italiane, Luigi Cantamessa ha fatto un annuncio molto importante per appassionati, viaggiatori e addetti ai lavori.

Con un investimento pari a quasi 10 milioni di euro l'intero parco macchine elettriche della Fondazione FS sarà attrezzato con l'SCMT per poter circolare su qualsiasi linea dotata di questo dispositivo di sicurezza.

Questo permetterà di offrire al Venice Simplon Orient Express, uno dei treni più prestigiosi che circolano sulla nostra rete, una doppia trazione di E.428 da Verona o Padova fino a Venezia.

Una ottima notizia se si considera che fino ad oggi la trazione era affidata a una performante ma anonima E.402B e che molto spesso erano girate alla testa del treno anche locomotive graffittate e decisamente poco affascinanti.

Un passo avanti, poi, ce lo concederete, anche verso la rivalutazione della trazione elettrica "storica" per troppo tempo relegata nelle file posteriori in favore di quella a vapore, giudicata erroneamente più appariscente.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia