Nonostante siano ormai al termine della loro carriera, i Caimano riescono ancora a togliersi qualche soddisfazione per la gioia degli appassionati.

Nella giornata di ieri l'Intercity 604, trainato dalla E.444R.025 ha iniziato il suo viaggio lungo la linea adriatica tra Pescara e Milano Centrale procedendo con qualche difficoltà fino alle porte di Ancona dove alle 9.20 la il Personale di Macchina ha chiesto locomotiva di soccorso per avaria.

Titolare del convoglio è diventata quindi la E.656.568 che è stata agganciata al treno dopo circa un'ora ed è ripartita con 160 minuti di ritardo dal capoluogo marchigiano.

Sfidando la neve, incontrata lungo il percorso, la locomotiva datata 1989 ha trainato il convoglio fin sotto le volte di Milano Centrale dove ha fatto ingresso con un ritardo di 164 minuti che però, va detto, erano 154 fino a Milano Lambrate.

È ovvio che ormai locomotive come le E.656 siano anacronistiche e non più spendibili per servizi regolari ma questo dimostra ancora una volta la bontà del progetto di un locomotore costruito nei suoi primi esemplari oltre 40 anni fa che ancora oggi, volendo, potrebbe dare un prezioso contributo in situazioni di emergenza.

A titolo di curiosità, ricordiamo che in occasione della passata nevicata a Roma, più di una E.656 è stata impegnata al traino di treni Intercity anche in Direttissima, sfruttando un rodiggio e una meccanica molto più preposti alle condizioni meteo avverse rispetto alle moderne locomotive.

Foto e video di Luca Faggi

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia