Domani, 2 febbraio, torna l’Archeotreno Campania, per il secondo viaggio del 2020.

Il servizio in treno d’epoca che consente di viaggiare dal cuore di Napoli fino ai parchi archeologici di Pompei, Paestum, ed Elea-Velia. Il treno, composto da carrozze Centoporte e Corbellini degli anni ’30 e ’40 del secolo scorso, partirà alle 8.20 dalla stazione di Napoli Centrale.

Sono previste fermate intermedie a Pietrarsa – San Giorgio a Cremano (8.41); Portici–Ercolano (8.46); Pompei (9.06); Salerno (9.40), Pontecagnano (9.49); Paestum (10.12); Ascea (10.42); Sapri (11.09).  Il ritorno da Sapri alle 16.30, con arrivo a Napoli Centrale alle 19.22.

Il prezzo per l’andata e ritorno è di 20 euro per gli adulti e di 10 euro per i ragazzi. I bambini (fino a 4 anni non compiuti) accompagnati da un adulto pagante, viaggiano gratis, senza garanzia di posto a sedere.

Orari e fermate

Corsa di andata

Napoli Centrale 08.20 (partenza)
Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano 08.41 (solo salita passeggeri)
Portici – Ercolano 08.46
Pompei 09.06
Salerno 09.40
Pontecagnano 09.49
Paestum 10.12
Ascea 10.42
Sapri 11.19 (arrivo)

Corsa di ritorno

Sapri 16.30 (partenza)
Ascea 17.02
Paestum 17.32
Pontecagnano 18.00
Salerno 18.11
Pompei 18.37
Portici – Ercolano 18.57
Pietrarsa – S. Giorgio a Cremano 19.04
Napoli Centrale 19.22 (arrivo)

Prossimo appuntamento il 1 marzo.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia