Assunzioni in arrivo dalle imprese ferroviarie italiane: FS, Italo, Trenord, Ferrovie Nord Milano.

Secondo l’analisi effettuata dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore emerge infatti una forte dinamicità del settore ferroviario le cui imprese, pubbliche e private, possono offrire nei prossimi tre anni 10 mila nuovi posti di lavoro.

Le offerte di lavoro che il quotidiano ha individuato analizzando i piani industriali delle principali aziende italiane riguardano diverse figure professionali, sia nel settore passeggeri che merci, dai macchinisti ai capitreno, dagli operai addetti alla manutenzione agli ingegneri.

Secondo il piano assunzioni di FS per il periodo 2019-2023, i nuovi inserimenti nel periodo dovrebbero essere circa 15 mila. Considerato che nel 2019 le assunzioni dirette nelle aziende del Gruppo FS sono state 8.772, si deduce che entro il 2023 dovranno essere assunte almeno altre 6 mila figure professionali necessarie per attuare i prossimi progetti della principale azienda di trasporto ferroviario del Paese.

Da tenere in considerazione anche che i piani di internazionalizzazione del Gruppo FS che porteranno l'azienda a gestire l’Alta Velocità spagnola e alla partecipazione ad importanti gare d’appalto, il cui esito è atteso a breve, sulla costa Est americana e in California.

Per potersi candidare alle prossime assunzioni in FS è necessario consultare la sezione "Lavora con noi" ed inserire il proprio curriculum vitae in corrispondenza dell’offerta di lavoro di proprio interesse.

Attualmente le posizioni aperte riguardano la ricerca di un Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione e un Controller da inserire nella sede di Bari di Ferrovie del Sud Est e SA S.r.l, alcuni Capitreno per le sedi di Gagliano Del Capo, Lecce, Gallipoli, Martina Franca, Putignano e Bari Ferrovie del Sud Est e SA S.r.l. 5 Tecnici della Manovra e Condotta da inserire all'interno della Direzione Operativa - Terminal di Marzaglia (Modena) di Terminali Italia SRL.

Oltre a FS, le assunzioni del settore ferroviario italiano nei prossimi anni riguarderanno anche le altre aziende operanti nel settore.

Italo, gestore privato dell'Alta Velocità prevede 250 assunzioni già nel 2020, 75 delle quali già inserite in azienda nel mese di gennaio. Le figure ricercate saranno hostess e steward di bordo e di stazione, operatori di impianto e ruoli di staff per le diverse direzioni aziendali.

Trenord, l’azienda ferroviaria partecipata al 50% da Trenitalia e al 50% da Ferrovie Nord Milano ha presentato un piano assunzioni per il 2020 che prevede 280 inserimenti, le cui selezioni partiranno nelle prossime settimane, e prevedono: 80 capitreno, circa 60 operai addetti alla manutenzione, 60 macchinisti, oltre 60 addetti alle biglietterie, circa 20 assunzioni destinate all'area industriale.

FNM, l’azienda controllata dalla Regione Lombardia prevede 35 assunzioni per l’anno in corso che comprendono sia figure specializzate per le quali si richiede il titolo di studio di laurea, in prevalenza ingegneri, che operai.

FerCargo infine, la federazione che raggruppa le aziende ferroviarie private operanti nel settore del trasporto merci ha stimato circa 3 mila assunzioni entro il 2023, soprattutto macchinisti.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia