Gli ETR 500 politensione sono stati spesso utilizzati per pubblicizzare qualche evento, qualche luogo o qualche prodotto.

Alle volte sono stati coinvolti treni interni mentre in altre circostanze ci si è limitati alle locomotive o a dettagli delle carrozze che componevano il convoglio.

Alcune pubblicità sono risultate alla vista particolarmente riuscite mentre altre hanno destato più di qualche perplessità, magari per l’argomento pubblicizzato o più facilmente per l’accostamento dei colori, che non sempre si è ben sposato con il disegno estetico o il servizio effettuato dai treni AV.

In questa pagina proponiamo le livree che si sono susseguite sugli ETR 500 Politensione nel corso degli anni, integrandola di volta in volta, qualora ne trovassimo di vecchie o qualora ne venissero applicate di nuove.

Senza seguire un ordine particolare, iniziamo la nostra rassegna da un elegante treno completo, quello per l’Expo di Milano con una livrea molto variopinta applicata all’ETR 500 n.46 su base Frecciarossa.

Meno riuscita ma senza subbio molto appariscente è la livrea pubblicitaria Museo Arte Contemporanea Madre Regina di Napoli applicata stavolta su base Brand AV sull’ETR 500 n.35

Molto invasiva e a nostro modo di vedere abbastanza poco incisiva quella della Regione Marche che ha campeggiato per mesi sull’ETR 500 n.43, sempre con treno intero e su base della livrea originale. Questa regione, peraltro, ha avuto nel suo catalogo anche livree applicate solo alle E.404, con risultati estetici alternanti, come nel caso del treno n.44.

  

Abbastanza bruttina anche la livrea pubblicitaria del gioco del Lotto applicata sulla base della livrea originale sui treni n.42 e n.52, mentre è senza dubbio più riuscita quella della Maserati che sarebbe stato bello tuttavia vedere sul treno completo e non solo sulle motrici e sulle porte delle carrozze del treno n.37 e del n.54.

 

Le pubblicità hanno a volte riguardato anche film in uscita al cinema e a tal proposito non potevamo non citare quella del cartone animato “I Gladiatori” che probabilmente anche per l’argomento trattato è risultata a tutti molto simpatica. In questo caso la base era quella Eurostar AV con advertising solo sulle E.404

Sempre riguardo ai film, non male anche la pubblicità di “Superman”, applicata sulle E.404 del treno n.36.

 

Tra quelle appariscenti ma che a noi sono piaciute meno c’è sicuramente quella di Mandarina Duck con il gigantesco trolley applicato sulle motrici dei treni n.11, n.16 e n.18 mentre gli appassionati di calcio avranno apprezzato quella del convoglio n.57 che sponsorizzando la Regione Calabria vedeva sulle locomotive la foto di Gennaro Gattuso.

 

Per la semplicità della sua estetica è sicuramente risultata tra le migliori quella di HDI, vista sui treni n.18 e n.28 ma a noi sono piaciute molto altre due livree complete.

La prima è quella usata per reclamizzare il nuovo sito trenitalia.com con una bella alternanza di bianco e nero che troneggiava sul convoglio n.46 mentre la seconda è quella di EnJoy usata invece sul treno n.39.

 

Una invece merita probabilmente la palma per la più brutta e stentiamo davvero a credere che ci sia qualcuno a cui possa essere piaciuta.

Stiamo parlando della orrenda livrea che sponsorizzava i giochi olimpici invernali a Torino 2006. Per l'occasione l'ETR 500 n.60 è stato pellicolato con una serie di bersagli bianchi su sfondo rosso con le E.404 impreziosite, si fa per dire, da sciatori in azione.

Una cromia orrenda, probabilmente anche per l'accostamento davvero poco riuscito tra il rosso, il bianco, il nero e il verde. Se l'idea era quella in qualche modo di ricordare la bandiera italiana, si è fallito alla grande.

Tutte le livree pubblicitarie degli ETR 500 sono nella nostra gallery FotoFerrovie.Info, visibili cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia