Abbiamo visto in un nostro precedente articolo che i carrelli degli ETR 500 hanno viaggiato in passato per ferrovia tra Napoli e Vicenza, sopra ad alcuni carri Rgs, con il supporto di un carro H.

Oggi, grazie al lavoro di Michele Sacco, possiamo riprodurre questo insolito convoglio (Quando i carrelli degli ETR 500 viaggiano per ferrovia) anche sui nostri plastici, con un risultato a dir poco eccezionale. Sono stati infatti riprodotti proprio i carrelli degli ETR 500 che possono quindi essere caricati sui carri industriali ed essere trainati comodamente da una E.655.

Per esigenze tecniche di riproduzione, rispetto al reale è stato rimosso qualche pezzo in più, sempre relativo alla sospensione secondaria, oltre agli impianti elettrico e pneumatico. Sono stati riprodotti il più fedelmente possibile, invece, tutto il complesso boccola – sospensione primaria e l'apparato frenante con dischi, pinze e cilindri freno.

A completare il modello, sono previste due basi ad imitare quelle in legno, al vero utilizzate per posizionare stabilmente i carrelli sul pianale dei carri.

 

Il modello viene fornito in 4 varianti crescenti per venire incontro alle esigenze di tutti i fermodellisti:

  • Carrello in kit fornito come uscito dalla stampante 3D, l’eliminazione dei supporti di stampa e la pulizia delle superfici è a carico del modellista;
  • Carrello in kit già ripulito;
  • Carrello assemblato e verniciato in un solo colore, così come le basi d’appoggio;
  • Carrello assemblato e verniciato con ritocchi di più colori, con basi ad imitazione del legno.

Naturalmente il costo differisce in base alla scelta del modello che si desidera acquistare, ed è stata già prevista una riduzione del prezzo di vendita a scalare in caso di acquisti multipli, fino al totale degli 8 carrelli necessari a riprodurre fedelmente il convoglio.

 

Ricordiamo che si tratta di modelli stampati in 3D, prodotti su richiesta e non “in serie”, assemblati e verniciati uno per uno con cura e precisione. Ognuno di essi è un pezzo unico.

Per informazioni, prenotazioni e pagamenti si può parlare direttamente con Michele Sacco all'email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia