Uno dei treni più particolari che abbia solcato i binari italiani è senza dubbio l'Espresso 432/433 "Val Pusteria/Pustertal". Questo treno a percorrenza speciale collegava Vienna con Innsbruck attraverso l'Italia e non va confuso con i Korridorzug che invece collegavano Lienz con il capoluogo del Tirolo austriaco. In realtà il percorso era il medesimo, Ferrovia della Pusteria fino a Fortezza e poi Ferrovia del Brennero.

Composti sempre da materiale delle Ferrovie Austriache ÖBB, questi treni sono impostati nel 1989 con E.636, due carrozze di seconda classe e una mista di prima e seconda, anche se non mancano le rare eccezioni in cui tutte e tre le vetture sono di seconda classe evidentemente per carenza di materiale.

Replicando la composizione tradizionale, alla testa del convoglio possiamo inserire la E.636.080, allora dislocata in Nord Italia con la sua elegante livrea in blu orientale e grigio perla. Dietro di lei un variegato carico di carrozze con una Eurofima in livrea grigio ombra e rosso traffico, una Eurofima in livrea arancio lucido e grigio chiaro e una UIC-X nei colori Jaffa. 

L'Espresso 432 nel nostro paese entrava a San Candido alle 13.56 per ripartire alle 14.09, raggiungeva Fortezza alle 15.15 per ripartirvi due minuti dopo e arrivare a Brennero alle 15.58. Al senso contrario partiva da Brennero alle 12.45 arrivando a Fortezza alle 13.25. Anche in questo caso dopo due minuti di sosta ripartiva alla volta di San Candido che raggiungeva alle 14.44.

Un elemento interessante di questi treni è che la trazione veniva ovviamente cambiata ai confini, quindi durante il tragitto si alternavano ben tre locomotive alla testa dei convogli, due austriache e una italiana.

Nel nostro video abbiamo utilizzato la E.636.080 di ACME articolo 60430, la Eurofima 44668 Roco con finestrini apribili, la Eurofima Roco 44664 sempre finestrini apribili e la UIC-X di RailTop articolo 32301.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia