Ritorna un nuovo appuntamento con “Top & Flop”! La rubrica di Ferrovie.Info in cui annoveriamo personaggi, aziende, enti o categorie che si sono, a nostro avviso, distinti in positivo e in negativo questa settimana. 

Diteci la vostra sulla nostra Pagina Facebook.

Partiamo!

TOP - Hitachi Rail

L'azienda giapponese, radicatissima in Italia con i suoi stabilimenti produttivi, sorride.
I motivi sono molteplici: su tutti c'è il Frecciarossa 1000, grande protagonista della ricorrenza dei 10 anni del brand Frecciarossa, che continua ad essere particolarmente apprezzato sui binari RFI ed è pronto a far bella mostra di sé anche in Francia.

Secondo, c'è la nuova commessa di -appunto- Frecciarossa 1000 che assicurerà alle maestranze italiane un lungo periodo di lavoro; ormai i tempi degli "spettri" AnsaldoBreda, Fyra (resuscitato anche lui!), IC4 e compagnia bella... sono lontani.

Ma c'è anche un'altra bella novità

L'azienda ha ottenuto infatti il rigetto in toto del ricorso presentato da Stadler innanzi al TAR del Lazio per l'annullamento dell'aggiudicazione in favore della stessa Hitachi Rail della gara indetta da Trenitalia e finalizzata alla "fornitura di 135 convogli a trazione diesel-elettrica per il servizio ferroviario regionale, comprensiva del full-service manutentivo" (valore a base d'asta: 1.535.000.000 di Euro).

Ergo: Hitachi Rail costruirà anche i Rock monopiano a trazione Diesel. 

Una nuova commessa che conferma il momento felice di questa azienda; una delle poche nel panorama ferroviario (e forse pure industriale...) italiano.



FLOP - Repubblica Ceca

Poteva succedere ovunque? È possibile, e lo dimostra un incidente simile accaduto da noi in Italia nel 2005. Ma stavolta è accaduto a loro, ai cechi. Alcuni giorni fa è andata a fuoco, durante un viaggio, l'automotrice storica 831.117. La causa probabile è da ricercarsi in un guasto al motore.

L'incendio si è sviluppato mentre il mezzo era a circa 300 metri dalla strada più vicina, cosa che ha reso difficile l'intervento dei Vigili del Fuoco che sono comunque giunti sul posto con ben sette unità.

Tanti o pochi, l'intervento dei pompieri non è bastato a salvare l'automotrice dalle fiamme, andata poi praticamente distrutta. 

Nessun ferito, visto che le fiamme si sono sviluppate relativamente lente, ma tanta paura e soprattutto un'automotrice storica distrutta.
Ovviamente il flop non è relativo a tutta la Repubblica Ceca, ma al fatto in sé, oltre alle possibile responsabilità che verranno chiarite dalle indagini. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia