C'è sconforto e una presa di posizione dura e polemica da parte dell’Amministrazione comunale di Fano nei confronti di Trenitalia.

“La notizia che i nuovi orari estivi del Frecciarossa ignorano Fano – si legge in un documento – ci lascia interdetti ed amareggiati allo stesso tempo. Non possiamo che manifestare tutto il disappunto per questa scelta sbagliata, che danneggia fortemente l’economia della nostra città”.

“Chiediamo pertanto un incontro urgente ai vertici nazionali di Trenitalia – è sempre riportato nel documento dell’Amministrazione comunale di Fano – per rimediare ad un grave errore ed invitiamo intanto i quattro parlamentari fanesi, peraltro tutti vicini all’attuale governo del paese, ad attivarsi insieme a noi perché la scelta sia rivista e siano dati alla città i servizi e le opportunità che merita”.

Fano è quindi l'ennesima città che si va a proporre per una fermata del Frecciarossa, che ricordiamo, tra Bologna e Ancona (204 km) ferma già a Rimini, Riccione e Pesaro (distante 12 km da Fano).

Che il brand Frecciarossa sia molto popolare e si venda da solo è un dato di fatto, tanto quanto che proseguendo con queste richieste i convogli appartenenti a questo segmento saranno più lenti degli Intercity.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia