Abbiamo visto tante volte i francobolli, ma le monete ci mancavano, e, detto tra noi, ben vengano, anche se non sono proprio economiche.

Quest'anno ricorrono i cento anni della locomotiva "Coccodrillo" Ce 6/8 II e il cinquantenario dello sbarco sulla Luna del quale fu protagonista anche l'Università di Berna.

Per festeggiare entrambi gli due avvenimenti, la Zecca federale Swissmint emette due monete commemorative - una d'oro e l'altra d'argento- disponibili da oggi in edizione limitata.

La locomotiva elettrica Ce 6/8 II, chiamata affettuosamente anche "Coccodrillo", rappresenta per molte persone, e non solo per gli appassionati del mondo ferroviario svizzero, più di una semplice "vecchia locomotiva", scrive oggi Swissmint in un comunicato.

I "Coccodrillo", accomunano il patrimonio culturale storico della Svizzera a un vivace entusiasmo nei confronti di un capolavoro della tecnologia realizzato 100 anni fa, precisa ancora la nota.

Swissmint celebra il centenario della locomotiva "Coccodrillo" con il rilascio di una moneta commemorativa d'oro del valore di 50 franchi realizzata dal grafico zurighese Raphael Schenker.

Non meno importante, ovviamente, il cinquantenario dello sbarco sulla Luna. In questo caso Swissmint rende omaggio all'evento emettendo una moneta commemorativa d'argento del valore di 20 franchi. L'immagine sulla moneta è stata dapprima disegnata a matita dall'incisore di Swissmint Remo Mascherini e successivamente rielaborata digitalmente.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia