Gli animali, alle volte, scelgono posti strani dove far nascere i loro cuccioli.

Deve aver pensato che fosse un posto accogliente anche la mamma di cinque uccellini che sono nati sopra la sospensione del carrello di un vagone merci fermo da alcuni mesi a Bodio, in Svizzera.

A trovare i volatili in erba è stato un addetto alla verifica di FFS Cargo che stava eseguendo un controllo al convoglio che sarebbe dovuto ripartire da lì a pochi giorni, causando probabilmente la morte degli uccellini.

Il verificatore ha pensato bene di fermare le operazioni di spostamento dei carri e ha contattato il collega, presidente della Società Protezione Animali Bellinzona (SPAB), che ha immediatamente attivato una procedura di salvataggio.

Dopo un consulto con l’ornitologo dell’associazione, è stato deciso di costruire una piccola casetta davanti al carro, dove poter spostare in piena sicurezza i cinque volatili permettendo comunque alla mamma di ritrovarli.

Gli uccellini sono stati salvati e il treno ha potuto muoversi senza arrecare danno ad alcuno. La fortuna degli animali, probabilmente, è stata quella di essere nati in Svizzera, un paese notoriamente molto attento alle tematiche inerenti natura ed ecologia.

Foto Società Protezione Animali Bellinzona (SPAB)

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia