Il 29 aprile si potrebbe chiudere definitivamente la carriera delle E.402A.

Secondo voci attendibili ma non confermate, che per tali devono essere prese, per quel giorno è atteso alle OMC di Foligno l'ingresso della E.402A.030, ultima superstite dell'intero Gruppo ancora in servizio regolare.

Se questo sarà confermato lo sapremo nei prossimi giorni, quel che è certo è che, se sarà così, si chiuderà per sempre un capitolo della storia delle Ferrovie dello Stato e se ne aprirà un'altra per le "nuove" macchine monocabina.

Nel frattempo, cogliamo l'occasione per segnalare una iniziativa presa da alcuni appassionati che hanno avviato una petizione per salvare proprio la E.402A.030 lasciandola con due cabine.

La proposta è molto "romantica" ma probabilmente destinata a rimanere lettera morta per diversi motivi. In primo luogo c'è un contratto con CAF per la conversione di 40 macchine, una in meno porterebbe probabilmente a penali da pagare o comunque a qualche sorta di compensazione.

Poi c'è da dire che a livello di gestione ci sarebbero delle difficoltà notevoli a tenere in servizio una macchina che, a quel punto, rimarrebbe un esemplare unico.

Non da meno il problema dei ricambi che a quel punto diventerebbero, per alcuni elementi, difficilissimi da trovare.

Oltre a tutto questo, bisogna anche ricordare che a differenza di quanto accaduto alle E.444 con la trasformazione in E.444R, in questo caso trovare una cabina, quando le E.401 saranno da togliere dal servizio per riportare un esemplare a E.402A, sarebbe estremamente facile.

Tutte considerazioni che ci spingono a proporvi il link per sottoscrivere la petizione ma anche a ritenere più utile, al momento, concentrarsi su uno dei prototipi del Gruppo, che sono sicuramente più a rischio di estinzione definitiva.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia