Sarà Ceca la movimentazione delle merci delle Ferrovie della Slovenia.

L'indiscrezione viene rilanciata oggi da Il Piccolo secondo il quale la società privata Ep Holding (Eph) con sede nella Repubblica Ceca è stata l’unica a presentare un’offerta per la ricapitalizzazione della slovena Tovorni Promet, società affiliata alle Slovenske Železnice, il cui termine è scaduto martedì scorso.

L’operazione permetterà alla Eph di controllare il 49% delle azioni della società di movimentazione merci su rotaia detenendo infatti lo Stato, tramite la sua holding (Sdh), per legge una sorta di la “golden share” pari al 50% più uno delle azioni essendo il servizio considerato strategico per il Paese.

L’unica società concorrente che era rimasta sul mercato accanto alla ceca Eph era la francese SNCF che però si è sfilata all'ultimo.

All’inizio del processo, prosegue Il Piccolo, erano più di due le società interessate all’affare. C’era Hamburg Hafen un Logistik (Hhla) che rivestiva i panni del favorito, la società della Cechia che poi si è imposta sulla concorrenza e che è anche il maggior fornitore di energia elettrica nel suo Paese e nella vicina Slovacchia, la compagnia polacca PKP, le Ferrovie Russe RZD e proprio SNCF.

Il direttore generale di SŽ, Dušan Mes ha affermato che dall’operazione si attende un’offerta concreta in grado di garantire il rilancio nel settore della logistica di Tovorni promet che punta decisamente a un’espansione sui mercati italiani dell’Alto Adriatico, su quelli della ex Jugoslavia e dell’Europa centrale in generale.

L'articolo completo è disponibile cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia