Il ministro federale dei trasporti Andreas Scheuer vuole rendere meno cari i biglietti ferroviari riducendo la tassazione sulle tratte a lunga percorrenza.

"La ferrovia raggiungerà quest'anno l’importante traguardo di 150 milioni di passeggeri trasportati", ha detto il politico CSU al quotidiano Bild. “Per continuare su questa strada e rendere la ferrovia ancora più attraente, abbiamo bisogno di abbassare l’IVA sui biglietti dal 19% al 7% nel trasporto ferroviario a lunga percorrenza”.

"Di conseguenza, i viaggiatori potrebbero essere "sollevati" per un totale di quasi 400 milioni di euro all’anno nel trasporto a lunga distanza", ha detto Scheuer. “Se si prende sul serio la protezione del clima e il passaggio dall’automobile o dall’aereo alla ferrovia, è necessario iniziare ad abbassare le tasse”.

"Invece di usare divieti, limiti di velocità o rendere la mobilità più costosa, i collegamenti ferroviari dovrebbero essere resi ancora più allettanti", ha concluso. "Nessuno sta volando tra Amburgo e Berlino perché la connessione ferroviaria è buona". 

Il ministro traccia inoltre un bilancio positivo per la rotta ICE Berlino-Monaco, dove il numero di passeggeri è raddoppiato.

{/youtube}-COrAj07Sgs{/youtube}

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia