È stato un anno record per BLS, record per persone trasportate e per il fatto che le divisioni viaggiatori, cargo, infrastruttura e immobili abbiano registrato degli utili.

Nonostante ciò, tuttavia, i conti 2018 si sono chiusi con una perdita di 12,6 milioni di franchi (2017: +15 milioni) che si spiega con il rimborso di indennità eccessive ricevute in passato.

Un mese fa era stato reso noto infatti che BLS aveva ricevuto da Confederazione e Cantoni indennità troppo alte per il materiale rotabile nel traffico regionale viaggiatori nel periodo 2014-2017, a causa di un errore nel modello di calcolo. In base a un accordo raggiunto con l'Ufficio Federale dei Trasporti, la società si era impegnata a restituire 29,4 milioni di franchi all'anno per quattro anni sotto forma di riduzione delle indennità.

Tale somma è stata contabilizzata per la prima volta nell'esercizio 2018 e per questa ragione, i conti della divisione viaggiatori si sono chiusi con una perdita di 22,3 milioni invece che con un utile di 7,1 milioni.

La notizia meno buona arriva invece dal settore navigazione con BLS che annuncia di aver ridotto il valore contabile per 7 milioni di franchi. A causa delle difficoltà, questo comparto sarà ridimensionato con una riduzione della flotta.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia