Si torna ancora a parlare di Alta Velocità in Valdichiana.

Nei prossimi giorno avverrà un incontro a tre fra Trenitalia, Regione Toscana e Comune di Cortona per capire se è possibile portare un Frecciarossa a Terontola, probabilmente facendo fermare il Perugia-Milano che dalla città umbra entra in toscana utilizzando una linea tradizionale e che quindi potrebbe tranquillamente fermarsi anche ai piedi di Cortona.

Questo è l’impegno preso dall’assessore ai Trasporti della Regione Ceccarelli, richiesto dai cittadini e dagli utenti del servizio che vorrebbero valorizzare lo snodo ferroviario della Valdichiana.

"Siamo al loro fianco – ha detto Ceccarelli – se manifestano questa richiesta la faremo nostra e esporremo con determinazione questa ipotesi ai vertici di Trenitalia".

"L’obiettivo complessivo – afferma l’assessore – è quello di avere trasporti efficienti e qualificati, a metà settembre avremo il primo incontro con il ministro Toninelli, un appuntamento che abbiamo richiesto subito. Cercheremo di fargli capire che le cosiddette grandi opere non servono soltanto per i grandi spostamenti. Il sotto attraversamento di Firenze porterà benefici a tutti i viaggiatori dei treni locali perché libererà l’accesso a Santa Maria Novella che ora è strozzato dalla presenza massiccia delle Frecce».

Secondo Ceccarelli non completare quest'opera sarebbe un danno anche per i numerosi pendolari toscani, quindi per i piccoli viaggiatori. Ceccarelli, tuttavia, esprime soddisfazione quando conta il numero di treni AV che oggi fermano ad Arezzo, rispetto al momento del suo insediamento: "Siamo passati da una coppia a tre. Su questo siamo soddisfatti, ma il compito è di trovare soluzioni strutturali per i pendolari".

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia