I consiglieri comunali Rosaria Falco e Marco Curzi hanno proposto, attraverso una mozione, l’istituzione di una fermata in zona stadio-Viale dello Sport sulla linea ferroviaria costiera sambenedettese.

La proposta è quella di aprire un dialogo e un procedimento con Ferrovie dello Stato Italiane, scegliendo l’iter amministrativo più idoneo al raggiungimento dello scopo.

I due esponenti del Gruppo Misto avanzano la richiesta per disincentivare l’uso massiccio degli autoveicoli, nella criticità dovuta alla carenza di parcheggi e ai disagi relativi alla concentrazione di autoveicoli e nel fatto che San Benedetto è attraversata per la sua interezza da una linea ferroviaria. L’ipotesi è avvalora poi anche dalla conformazione del territorio comunale.

Questa fermata intermedia tra San Benedetto del Tronto e Porto d’Ascoli avrebbe un’utilità anche ovviamente dal punto di vista turistico. I villeggianti avrebbero una maggior fluidità e velocità nei collegamenti tra le due fermate principali e il centro cittadino, magari portando con sé in treno le biciclette, e godendo quindi appieno dei collegamenti ciclopedonali presenti.

Falco e Curzi sottolineano come la presente mozione sia stata condivisa e ha ricevuto il gradimento di diverse associazioni o punti di riferimento del territorio, in specie relativi all’handicap ed alle disabilità.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia