Tempi duri per i pendolari liguri dopo la annunciata dipartita del Thellò diurno a partire, probabilmente, dal cambio orario di dicembre.

"Il Thellò è utile e necessario – dicono infatti con un certo rammarico i rappresentanti dei pendolari savonesi -, ma è anche un treno problematico. Arrivando da Milano, spesso accumula ritardi notevoli ed è affollato. Ma non abbiamo alternative reali, a meno che non si voglia vedere il panorama che scorre lentamente dai finestrini di un regionale».

Al momento da Trenitalia non è arrivato nessun commento sulla decisione di Thellò, società nata come italo-francese (creata nel 2010 da Ferrovie dello Stato e Veolia Transport), ma dal 2016 controllata al 100% dalla stessa Trenitalia. E del resto la domanda è quasi scontata, ma se il treno è affollato perché sopprimerlo?

Dato che la risposta soffia nel vento e soprattutto che Trenitalia gestisce di propria iniziativa solo le Frecce, la richiesta di inserire eventuali Intercity a prendere il posto dei morituri Thellò dovrà arrivare dal Ministero dei Trasporti, che però al momento non ha ancora formalizzato alcunché. Non è escluso che il ministro Paola De Micheli prenda in esame la questione. I tempi per intervenire ci sono ancora.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia