Una giornata difficile da dimenticare per un 29enne che è stato sorpreso nello scalo di Treviso mentre stava imbrattando con la bomboletta spray una vettura in sosta.

Gli agenti della Polfer lo hanno infatti denunciato all’Autorità Giudiziaria dopo essere intervenuti in seguito a una segnalazione del personale di RFI con il giovane che è stato fermato mentre era in attesa di un treno diretto a Udine.

Dagli accertamenti effettuati, sono emersi a suo carico anche numerosi precedenti penali per i reati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e per maltrattamenti in ambito familiare.

Durante il controllo, invitato ad esibire il contenuto dello zaino portato al seguito, il giovane ha estratto due bombolette spray, che sono state poste sotto sequestro in quanto compatibili con i colori del graffito appena compiuto.

Come se non bastasse, nella stessa giornata, il ragazzo era già stato denunciato anche dal personale Polfer in servizio nella stazione di Conegliano Veneto, per essersi rifiutato di declinare le proprie generalità durante un controllo identificativo.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia