Si aprirà il prossimo 13 gennaio 2021 il processo in dibattimento in tribunale a Brescia a carico dei due macchinisti che il 28 aprile del 2019 avrebbero dovuto condurre il Frecciarossa 9604 da Brescia a Napoli con partenza alle 5.17.

Lo rende noto Qui Brescia che ricorda anche che il convoglio non era potuto partire perché uno dei due macchinisti mostrava chiari segni di ubriachezza mentre il secondo non si era presentato ed era in ospedale proprio a causa dei fumi dell’alcol consumato insieme all’altro addetto la sera precedente.

Per quei fatti i due macchinisti vennero sospesi da Trenitalia e ora andranno a processo per interruzione di pubblico servizio, con il rischio - prosegue Qui Brescia - di una condanna a un anno di reclusione ciascuno.

L'articolo completo è disponibile cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia