SNCF si propone di conquistare il mercato spagnolo con il suo TGV a basso costo.

Dal 15 marzo 2021, quattordici TGV Ouigo circoleranno sulle rotaie iberiche, prima tra Madrid e Barcellona via Saragozza e Tarragona, con la frequenza di cinque viaggi di andata e ritorno al giorno.

A un prezzo conveniente secondo quanto dichiarato da Alain Krakovitch, direttore generale di Voyages SNCF: “In media saremo più economici del 50% rispetto a Renfe. Vogliamo democratizzare l’alta velocità in Spagna”. Dopo questa apertura, seguiranno altre destinazioni, in particolare Valencia, Alicante, Siviglia, Malaga e Cordoba.

L’arrivo di Ouigo in Spagna non è proprio una sorpresa. Creato nel 2013, il TGV low cost blu turchese e rosa aveva un duplice obiettivo: abbassare il prezzo dei biglietti TGV in Francia e preparare la SNCF all’apertura alla concorrenza.

Ouigo è diventata l’arma della SNCF per conquistare il mercato europeo dell’alta velocità.
Il suo modello, che si è affermato in Francia, con biglietti venduti a partire da 10 euro, riprende le ricette che fanno il successo delle compagnie aeree low cost: massimo utilizzo dei treni, biglietti venduti solo su Internet e stazioni ferroviarie, partenza e arrivo spesso secondarie, manutenzione ottimizzata. 

E soprattutto, l’utilizzo di TGV di seconda mano. Così, la SNCF ha prelevato quattordici convogli dalla sua flotta - che ne ha 300 - per metterli a disposizione del mercato spagnolo.
E tuttavia, non è un “copia e incolla” di ciò che esiste in Francia, ha avvertito Alain Krakovitch. Lo spagnolo Ouigo, a differenza della sua controparte francese, avrà in particolare una carrozza bar.

Durante una conferenza stampa di presentazione, Hélène Valenzuela, capo di Ouigo Spagna, ha annunciato che l’arrivo della compagnia low cost in Spagna creerà 1.300 posti di lavoro diretti e indiretti. Questa affermazione è tutt’altro che banale in un paese con un tasso di disoccupazione intorno al 15%. L’occasione è anche servita a ribadire le condizioni di assoluta sicurezza del TGV francese in Spagna. L’opinione pubblica spagnola è infatti rimasta fortemente segnata dal deragliamento di un convoglio ad alta velocità di Renfe il 24 luglio 2013, che ha provocato la morte di 80 persone e il ferimento di 140.

I primi biglietti saranno venduti dal 24 settembre con unofferta shock: 10.000 biglietti a 1 euro.

Foto 1 di Cramos - Self-photographed, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=59903395  - Foto 2 SNCF  - Foto 3 di A1AA1A - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=68869610 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia