Domenica 30 agosto riprenderà la circolazione ferroviaria sulla linea Battipaglia-Potenza-Metaponto.

Gli interventi di manutenzione straordinaria e potenziamento infrastrutturale realizzati da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) hanno consentito di elevare ancor più gli standard di sicurezza e l’affidabilità prestazionale della linea.
A lavoro ogni giorno, oltre 200 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici.
Nel dettaglio, sono state realizzate opere di:

  • velocizzazione della linea;
  • impermeabilizzazione di circa 50 campate di opere d’arte;
  • rinnovo di circa 15 chilometri di binari;
  • demolizione e ricostruzione di due ponti ferroviari;
  • messa in sicurezza di tre aree a rischio idrogeologico.

Inoltre, fra le stazioni di Battipaglia e Sicignano, è stato realizzato l’upgrade tecnologico del sistema di distanziamento dei treni, per una gestione più efficiente della circolazione ferroviaria.

Nella stazione di Sicignano è stata avviata la prima fase del nuovo PRG - Piano Regolatore Generale, che prevede la realizzazione di una nuova pensilina, sul lato opposto all’attuale fabbricato viaggiatori e la soppressione del passaggio a livello di stazione.
L’impegno economico è di circa 20 milioni di euro.
Infine, fra le stazioni di Tito e Potenza, è stato demolito e ricostruito il cavalcaferrovia a cura di ANAS (Gruppo FS Italiane).
Per consentire il rodaggio della linea al termine dei lavori, nei primi 7 giorni dalla riattivazione, sono previste variazioni sui tempi di percorrenza dei treni, consultabili sul sito internet dell’impresa ferroviaria.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia