Tanto rumore per nulla, verrebbe da dire.

Nella giornata di ieri il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, aveva condannato duramente quella che ha definito "l’assurda e sciagurata ipotesi del possibile declassamento del Frecciargento Sibari-Bolzano in Intercity", chiedendo alla Governatrice Jole Santelli di "intervenire e smentire subito questa notizia" e preannunciando, nel caso, "una vera e propria mobilitazione" rilanciando l’idea di "dare a questo treno veloce il nome dell’antica Sybaris, per lanciare, in Italia e nel mondo, la grande campagna per il riconoscimento Unesco per l’antica città sibarita".

"Non ne so assolutamente nulla", la risposta della Governatrice che il leader di Diritti Civili ringrazia. 

"Non avevo alcun dubbio. Figurati se la Presidente Santelli, che tanto si sta impegnando per questo treno veloce, avrebbe consentito una ipotesi così sciagurata, resa nota oggi da un esponente politico regionale. Essendo il Frecciargento Sibari-Bolzano un treno finanziato dalla regione resterà quindi come adesso, nessun assurdo declassamento in Intercity. Lotterò invece per farlo diventare il Frecciargento Sybaris Bolzano per promuovere la grande campagna per il riconoscimento Unesco per l'antica città sibarita, dove questo treno veloce arriva e ritorna ogni giorno".

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia