Episodio surreale quello avvenuto oggi a Mestre.

Un dipendente di RFI si sarebbe rifiutato di indossare la mascherina sul treno Mestre-Venezia delle 10,40, malgrado il richiamo del capotreno. A quel punto i due avrebbero iniziato ad avere una pesante discussione tanto da richiedere l'intervento di una pattuglia della Polfer.

Il dipendente e "collega" del capotreno, visibilmente alterato, avrebbe a quel punto sferrato un pugno sul volto ad uno degli agenti intervenuti. L'uomo è stato denunciato e l'agente Polfer si è recato in ospedale per farsi medicare.

Secondo un'altra fonte, il battibecco sarebbe avvenuto invece tra il dipendente di RFI e una guardia giurata con il pugno preso da un agente della polizia ferroviaria che si trovava nei paraggi.

Quale che sia la dinamica un pessimo esempio per gli altri viaggiatori.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia