Come previsto dalle disposizioni federali per il trasporto pubblico, passeggeri di bus e treni delle Ferrovie autolinee regionali ticinesi (FART) utilizzano regolarmente la mascherina.

E tuttavia l’azienda comunica che non mancano i trasgressori. Per questo, i prossimi 14 e 15 agosto scatterà una campagna di sensibilizzazione: agli utenti in transito a Muralto saranno distribuite gratuitamente 2000 mascherine.

“Ringrazio i molti utenti che da subito si sono adeguati alle direttive - afferma il direttore Claudio Blotti, citato in una nota - per sensibilizzare i nostri passeggeri, abbiamo da subito introdotto annunci vocali sui bus, esposto flyer e poster informativi su treni e bus, e richiesto l’intervento di personale di sorveglianza e della polizia, laddove sono state constatate gravi irregolarità”.

Il mancato rispetto dell’obbligo di indossare la mascherina, comunicano ancora le FART, sembra essere una realtà limitata ma ancora presente, “con particolare riferimento alle linee turistiche e alle corse serali, molto frequentate dai giovani”.

La distribuzione gratuita delle 2000 mascherine, prevista venerdì 14 agosto dalle 17 e sabato 15 agosto dalle 9 nell’area di partenza e arrivo dei bus a Muralto, è in collaborazione con brilla e Profuma SA di Locarno e Bellinzona, e di SITISA SA di Sementina.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia