Ai piedi del monte Viller Berg sorge il portale nord della Galleria di Base del Brennero.

Entro la fine del 2024, nella Gola del Sill saranno realizzate numerose opere al fine di poter allacciare il collegamento ferroviario sotterraneo più lungo al mondo alla stazione centrale di Innsbruck.
I costi per questa tratta, lunga 600 metri, ammonteranno a circa 64 milioni di Euro. A differenza degli altri lotti di lavori nell'area di progetto austriaca, perlopiù in sotterranea, qui si tratta di interventi costruttivi eseguiti in gran parte all'aperto.

Nonostante la tratta sia relativamente breve, il lotto lavori prevede interventi costruttivi molto complessi. Dopo una parete di sostegno lunga circa 200 metri e alta oltre 9 m, fondata su pali trivellati partendo da nord sarà realizzata la galleria preliminare "Silltal", lunga 130 metri, che attraverserà il monte Berg Isel.

Mediante due ponti ferroviari in acciaio a travata reticolare, entrambi lunghi ca. 50 metri, i binari est ed ovest saranno realizzati sopra il torrente del Sill. Inoltre sarà realizzato il portale nord della Galleria di Base del Brennero, incluso il consolidamento del versante con oltre 80 tiranti precompressi, con una lunghezza fino a 80 m.
Due gallerie, entrambe lunghe 140 m, proseguiranno la tratta in direzione sud. Inoltre, il ponte di accesso sul torrente Sill sarà ammodernato. L'area ricreativa dei cittadini di Innsbruck sarà servita da un ponte a campata con filigrana, realizzato da BBT SE, che, con una lunghezza di 55 m, attraverserà il torrente Sill e sarà parte integrante della rete di percorsi escursionistici rivalutando ulteriormente quest'area.

La briglia all'ingresso della Gola del Sill, con un'altezza di caduta di circa 8 m, che i pesci non riescono a sormontare, sarà rimossa e sostituita da una rampa lunga circa 350 m con un solco di profondità a meandro. In tal modo facendo, i pesci potranno di nuovo passare senza alcun problema.
Nell'ambito di questi interventi di ingegneria idraulica, il corso del torrente verrà spostato di circa 8 m ad est, in modo da ricavare spazio sufficiente sul lato ovest per ospitare la nuova linea a doppio binario. Le scarpate ripariali saranno realizzate da BBT SE in modo tale da garantire sicurezza in caso di piena.
Tali interventi sono elementi centrali delle attività costruttive per il mantenimento del passaggio della fauna ittica del torrente Sill.

L'area della gola torrentizia è stretta e quindi complessa dal punto di vista logistico-costruttivo, gli interventi di realizzazione in questa tratta si presentano molto impegnativi.
Le infrastrutture situate nelle immediate vicinanze quali ad es. l'Autostrada del Brennero e l'Autostrada della Valle dell'Inn, la centrale idroelettrica di IKB" Untere Sill" e la linea esistente di ÖBB con la galleria "Berg Isel" rendono le attività costruttive ancora più impegnative.

Per procedere con l'avvio degli interventi costruttivi, la parte settentrionale della Gola del Sill non sarà più accessibile dal 3 agosto 2020. La rete di sentieri escursionistici nell'area meridionale verso monte e il giro panoramico rimarranno percorribili a piedi.
Per permettere alla popolazione l'accesso alla Gola del Sill, in gran parte preservata nel suo stato naturale, anche durante il periodo dei lavori, sarà realizzato - probabilmente nell'autunno 2020 - un sentiero escursionistico alternativo. Inoltre, ai fini di un migliore orientamento, sarà installato un sistema che riporterà i vari percorsi e verranno collocati da parte di BBT SE pannelli informativi in diversi punti vicino al cantiere.

Il "Tirol Panorama" offre a tutti gli interessati ulteriori informazioni su quest'area di progetto con vista panoramica sul cantiere. Si svolgeranno inoltre eventi informativi sull'attuale stato di avanzamento dei lavori nelle date 3.8., 7.9., 5.10., 2.11. e 7.12.2020, dalle ore 14 alle ore 15, e nelle date 21.9. e 19.10., dalle ore 18:30 alle ore 20:00.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia