Facendo qualcosa di nuovo parliamo di un incidente in Repubblica Ceca.

Nella giornata di ieri una coppia di automotrici 814 della compagnia di bandiera ČD è sviata a Lázně Kynžvart nella regione di Cheb.

I due rotabili si sono inclinati su un fianco ferendo leggermente sette passeggeri che erano a bordo. Dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di un errore umano con il macchinista che avrebbe superato indebitamente un segnale a via impedita.

Per fortuna una volta tanto la tecnologia è venuta in soccorso, bloccando immediatamente il Pendolino che sarebbe dovuto passare sullo stesso binario e che inevitabilmente avrebbe impattato contro i mezzi inclinati sulla sede ferroviaria.

I circa 100 viaggiatori del treno veloce sono stati riprotetti su autobus mentre la linea tra Pilsen e Cheb è stata interrotta e dovrebbe riaprire nella giornata di oggi.

La Repubblica Ceca ha ormai la media di un incidente al giorno, quando va bene, visto che l'altro ieri sono stati ben due. Insistiamo fino alla noia, inutile continuare a comprare treni moderni, veloci, performanti e che fanno pure il caffè se poi lo stato della rete li mette continuamente a rischio.

Probabilmente è necessario investire di più sulle infrastrutture tralasciando per qualche anno il rinnovo allo spasimo del materiale rotabile.

Foto Vigili del Fuoco

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia