La Urumqi International Land Port Area della Regione autonoma dello Xinjiang Uygur, situata nella Cina nord-occidentale, ha registrato un aumento del numero di treni merci in transito presso l'interporto cinese sulle rotte per l'Europa e l'Asia centrale.

Lo hanno reso noto le autorità locali. A giugno, stando a quanto ha dichiarato il governo regionale, è stato registrato il transito di 106 treni merci in entrata e in uscita dall'interporto cinese sulle tratte per l'Europa e l'Asia centrale, con un aumento dell'8,2% su base mensile.

Ovviamente danneggiata nella sua attività dall'epidemia di Coronavirus, la Urumqi International Land Port Area ha adottato una serie di misure per stabilizzare il numero di treni merci dedicati al trasporto internazionale. Al mese di giugno, l'interporto cinese aveva inaugurato 21 rotte ferroviarie commerciali che collegano 26 città in 19 Paesi europei e asiatici.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia