Secondo dati ufficiali, il volume degli scambi con l’estero su ferrovia attraverso l’interporto di Manzhouli, ha superato le 10 milioni di tonnellate nella prima metà di quest’anno, segnando un aumento del 6,4% su base annua.

Stando a quanto riferito dall’amministrazione della stazione ferroviaria di Manzhouli, il più grande scalo terrestre al confine tra Cina e Russia, gestito dalla China Railway Harbin Group Co. Ltd., tra gennaio e giugno attraverso l’interporto ferroviario sono state importate circa 8,25 milioni di tonnellate di merci e ne sono state esportate 1,79 milioni di tonnellate.

Tra le principali materie prime scambiate figuravano carbone, concentrato di minerale di ferro, fertilizzanti chimici, legno e macchinari per l'edilizia su vasta scala.

Foto 1 di 由Baycrest - 自己的作品,CC BY-SA 2.5,https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=62601372 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia