Un treno serale per collegare le Cinque Terre con Levanto e Sestri Levante.

È questa la richiesta del sindaco di Vernazza Francesco Villa, che ha scritto all'assessore regionale al turismo Berrino. Al momento l’ultimo convoglio serale per la Riviera è quello in partenza da La Spezia alle 22.22, che transita da Vernazza alle 22.41.

“L’ultimo treno da Vernazza in direzione Levanto è previsto per le 22.41 e il successivo alle 4.59, lasciando scoperta una fascia oraria di oltre cinque ore - spiega Villa - I molti lavoratori stagionali ma anche i clienti dovranno necessariamente salire sul treno delle 22.41, per fare ritorno alle loro residenze.

A Vernazza la presenza di turisti che decidono di cenare lontano dal caos e in riva al mare è numerosa e quel treno obbliga a rinunciare alla cena o a consumare un pasto frettolosamente. Sottopongo all'assessore un problema che ha allarmato molti miei concittadini e gli chiedo di prendere in considerazione la possibilità di inserire un treno. Lo scorso anno dopo il convoglio delle 22.41 c’era quello delle 23.31 e quello dell'una e 20”.

D’accordo anche i commercianti della zona. È necessario che venga istituito almeno un treno in tarda serata, dice Luca Leonardini titolare del ristorante pizzeria Baia del Saraceno di Vernazza. “Il servizio ferroviario da noi è fondamentale. Non ho mai condiviso gli attacchi sui prezzi del biglietto turistico, un’azienda deve perseguire l’utile - dice Leonardini -.

Rassicurazioni sulla possibilità di istituire un treno della sera arrivano da Vicinio Bassi, referente Uil trasporti La Spezia. “Da parte di Ferrovie c’è la volontà di istituire altri treni e riportare progressivamente il servizio alla normalità - dice Bassi -. Le Ferrovie sono una grande azienda e la ripresa è lenta, hanno ancora personale in cassa integrazione, molti convogli e gli uffici delle biglietterie, nelle stazioni di Monterosso e Levanto, devono ancora essere sanificati prima della riapertura. Quando avranno completato tutte le fasi legate all'emergenza si tornerà alla normalità, auspichiamo si torni al massimo all’80 per cento dei treni in servizio lo scorso anno”.

L'articolo integrale sull'edizione on line de Il Secolo XIX.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia