Nel primo semestre dell’anno SNCF, la Società Nazionale delle Ferrovie Francesi registrerà una perdita di 5 miliardi di euro.

È quanto riportato in anteprima dal quotidiano "Les Echos". Nonostante l’uscita dalla quarantena tutti gli indicatori economici sono in rosso. “Le persone hanno messo da parte i loro progetti di andare in vacanza e il timore di prendere il treno è sempre presente”, afferma un dirigente citato in forma anonima, facendo riferimento ai rischi connessi alla pandemia di nuovo Coronavirus.

Prima dell’emergenza sanitaria, la Società era stata fortemente provata dagli scioperi scoppiati a dicembre contro la riforma delle pensioni. Nel periodo precedente all'inizio delle proteste i treni AV registravano un tasso di occupazione del 77%. Dato che è oggi sceso al 30%. La direzione spera di arrivare al 50% entro la fine di giugno per poi risalire al 70% dopo le vacanze estive.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia