“L’incontro pubblico svoltosi al Parco del sole, promosso dall'Associazione Città di persone è stato un buon inizio del confronto fra i diversi soggetti interessati al progetto di collegamento ferroviario fra LAquila e Roma”.

Dice Lelio De Santis, consigliere comunale dell’Italia dei valori. “Gli interventi dei diversi ed autorevoli rappresentanti della Regione e del Comune sono stati unanimi e convinti sulla necessità di fare tutti gli sforzi per vincere questa battaglia per lo sviluppo del territorio aquilano e per evitare una sua ulteriore marginalizzazione se fosse realizzata solo l’Alta Velocità fra Roma e Pescara.
Ora il confronto deve essere trasferito nelle Istituzioni pubbliche e deve portare in tempi brevi all'approvazione di un progetto di fattibilità economica e tecnica”.

“Io ho già sollecitato il presidente del Consiglio comunale ad indire una specifica seduta aperta per condividere il Progetto ed approvare una specifica mozione per accelerare l’iter amministrativo e politico. Sarà necessario poi estendere il coinvolgimento a tutti i Comuni, a cominciare da quello di Teramo, che rischia lo stesso isolamento della città dell’Aquila”.

“L’idea del percorso ferroviario per Roma attraverso Passo Corese e Rieti appare già realistico e fattibile, con risorse non impossibili – aggiunge –. Questo è un momento storico per la Città dell’Aquila e per le Zone interne, analogo per portata politica, alla decisione di realizzare l’Autostrada A 24 e A25 giusto 50 anni fa, ed alla battaglia nel 1970 per il Riconoscimento della sede della Regione Abruzzo nella città capoluogo di Regione”.

“Oggi, c’è bisogno di uno scatto di orgoglio e di uno sforzo unitario e lungimirante della classe dirigente tutta ed in particolare della classe politica, che vincerà insieme al territorio o fallirà miseramente la sua missione”, conclude De Santis.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia