C'è un gradito ritorno in Adriatica da qualche tempo.

Come ben sappiamo i treni Frecciabianca tra Venezia, Milano e la Puglia sono stati finora affidati a composizioni bloccate di nove vetture e doppia simmetrica di E.414.

Quando è capitato che una composizione fosse ferma per guasto, si è sempre trovata una scorta grazie all'elevato numero di macchine dello stesso Gruppo disponibili.

Da poco più di un anno a questa parte, tuttavia, una buona parte di esse è stata ripellicolate con la nuova cromia Intercity Giorno passando dalla PAX-LH alla PAX-SU proprio per servizi Intercity. Quindi, con la costante scomparsa di E.414 dai servizi Frecciabianca è prassi che alcune composizioni restino senza locomotiva e sia necessario far rientrare in gioco le E.402B, che fino a pochi anni fa erano titolari indiscusse di questi treni.

Secondo alcune voci, questa situazione di Frecciabianca "snavettati" dovrebbe andare avanti ancora per qualche tempo, fin quando in Adriatica potrebbero vedersi composizioni con Doppia Simmetrica di E.402B. Questa che per ora è una indiscrezione priva di alcuna ufficialità, potrebbe però spiegare i test effettuati nei giorni passati in Tirrenica meridionale che abbiamo più volte documentato.

Vedremo nelle prossime settimane, intanto possiamo goderci i media a corredo della notizia, con la foto di apertura di Stefano Balanica a Barletta e i video dello stesso autore ma anche di Simone Bertarini a SamoggiaCastelfranco Emilia.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia