Due buchi neri che hanno avuto conseguenze pesanti.

Gli scioperi contro la riforma delle pensioni tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020 e la crisi provocata dalla pandemia da Coronavirus sarebbero costati alle Ferrovie francesi SNCF la ragguardevole somma di 4 miliardi di euro.

Questo quanto dichiarato dal segretario di Stato ai trasporti francese, Jean-Baptiste Djebbari, intervenuto ai microfoni dell'emittente radiofonica "France info".

"L'insieme degli operatori dei trasporti sono in una fase in cui hanno registrato molte perdite", ha detto Djebbari, che ha tuttavia escluso l'ipotesi di alzare le tariffe dei biglietti per colmare le perdite.

"Al rientro dalla vacanze avremo la possibilità di presentare un bilancio un po' più obiettivo", ha poi aggiunto. Dal canto suo, SNCF non ha fornito invece alcuna stima.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia