SNCF Voyages Italia annuncia la graduale ripresa della circolazione dei TGV tra l’Italia e la Francia.

È infatti disponibile una corsa giornaliera andata/ritorno tra Milano e Parigi e, per far fronte all'attuale emergenza sanitaria, l’azienda ha adottato una serie di misure di sicurezza, in conformità a quanto previsto dalle autorità francesi e italiane.

Le misure di sicurezza per personale e passeggeri 

Per SNCF Voyages Italia, la tutela dei passeggeri e del personale a bordo rappresenta una priorità. Per questo, oltre a prevedere un sistema di prenotazione a posti “alternati” fino al 2 giugno, per consentire il distanziamento sociale, la compagnia ha messo in campo una serie di misure di prevenzione volte a garantire a tutti di viaggiare con la massima sicurezza quali:

- Obbligo di indossare la mascherina
I passeggeri privi del dispositivo non saranno autorizzati a salire a bordo. In caso di necessità la mascherina potrà essere fornita dal personale a bordo.

- Disinfezione delle mani
A bordo sono assicurati acqua e sapone nei bagni, la cui disponibilità è controllata regolarmente. Il gel disinfettante è presente a libero servizio sul percorso in territorio italiano. In caso di mancanza temporanea di acqua e sapone nella tratta in Francia, sarà reso disponibile gel disinfettante per garantire la pulizia delle mani.

- Pulizia dei convogli
Le attività di sanificazione e pulizia sono state potenziate, aumentandone la frequenza e adattando la tipologia di disinfezione.

- Distanziamento sociale
Per limitare le occasioni di contatto, i servizi di ristorazione a bordo sono sospesi (bar, ristorazione e servizio di ristorazione al posto).

Misure per l'ingresso in Francia e in Italia

SNCF Voyages Italia ricorda che per recarsi in Francia occorre essere muniti di apposita autodichiarazione, disponibile sul sito del Ministero dell’Interno francese anche in versione digitale.

Per quanto riguarda l’ingresso in Italia fino al 18 maggio sono autorizzati solo gli spostamenti legati a comprovate esigenze di lavoro, motivi di salute, assoluta urgenza o rientro presso il proprio domicilio. Il modulo di autocertificazione è disponibile sul sito del Ministero dell’Interno italiano. Solo i clienti in possesso di un titolo di viaggio regolare, delle autodichiarazioni previste dalle autorità e di un motivo legittimo per lo spostamento saranno autorizzati a viaggiare.

SNCF Voyages Italia ricorda inoltre che i passeggeri in arrivo in Italia devono necessariamente:

- Avere una temperatura corporea inferiore ai 37,5 gradi.
- Dichiararsi alle autorità sanitarie locali (la lista è disponibile sul sito del Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus) e sottoporsi ad auto-isolamento per 14 giorni. Le persone che entrano in Italia per motivi professionali sono esenti dall’auto-isolamento, a condizione che il loro soggiorno non ecceda le 72 ore (eventualmente prolungabili di 48 ore)
- Non usare alcun trasporto pubblico per raggiungere il luogo di residenza dove sarà applicato l’auto- isolamento.
All'ingresso in Italia, saranno eseguiti controlli dell’autodichiarazione e della temperatura corporea. Si raccomanda ai viaggiatori di misurare la propria temperatura corporea prima di partire e di controllare che quest’ultima sia al di sotto di 37,5 gradi.

Titoli di viaggio

SNCF Voyages Italia conferma che fino al 27 maggio, per viaggi fino al 24 giugno, sarà possibile effettuare gratuitamente il cambio o procedere con l’annullamento tramite i canali di acquisto online entro l’orario di partenza del treno indicato nel biglietto oppure successivamente alla data di partenza del treno tramite la pagina SNCF.com dedicata.

Informazioni e aggiornamenti sono disponibili sul sito web oui.sncf, sui social channel Facebook et Twitter @TGVItalia.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia