Il Governatore della Campania, De Luca, è preoccupato dai possibili arrivi di contagiati da Coronavirus in regione.

 

Per questo motivo si prospettano interventi anche a livello ferroviario. Dice De Luca: "Per evitare il diffondersi dell’epidemia dovrà andare in quarantena chi arriva da regioni dove c’è un livello altissimo di contagio, e ancora riduzione del numero dei treni provenienti da quei territori e controlli rigorosi alle stazioni ferroviarie".

"In larga parte d'Italia siamo ancora in fase 1. C'è presenza massiccia del contagio - chiarisce ancora De Luca -. Ma alcuni governatori premono per affrettare la ripresa di tutto. In Lombardia 1000 nuovi contagi ieri. Nel Veneto ieri 400 nuovi contagi. Nel Piemonte 800 nuovi contagi. Se una regione d'Italia ha questa situazione non tranquillizzante e accelera in maniera non responsabile e non coerente rischia di rovinare l'Italia intera.

Se ci sarà una corsa in avanti la Campania chiuderà i suoi confini. Faremo ordinanza con cui chiudiamo arrivi da regioni del Nord. Noi già abbiamo assistito a questo. Abbiamo fatto un miracolo a contenere gli arrivi dal Nord di inizio marzo. Sarebbe atto di irresponsabilità. Queste limitazioni pesano ma la cosa più drammatica sarebbe riaprire e dopo due settimane essere costretti a richiudere tutto. In questo caso non reggeremmo più. Una nuova stagione di isolamento non la regge il paese. Non si può sbagliare".

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia