Dopo Hitachi Rail è la volta anche di Alstom.

Lo stabilimento di Savigliano chiude i battenti a partire da lunedì 23 marzo, come da disposizioni nazionali, in anticipo di una settimana rispetto a quanto definito nei giorni scorsi. Potranno essere chiamati lavoratori solo per completamento attività, ad esempio per consegna treni o per messa in sicurezza dei treni completati o del sito.

La disposizione arriva dopo che il sito piemontese che vede impiegati circa 1.100 lavoratori, già nelle scorse settimane aveva deciso per qualche giorno di chiusura come il 13, il 16 e il 17 marzo scorso, per poi tornare alla normalità a partire dal 18.

Nell'ultimo incontro avvenuto ieri, l'azienda e le Rsu avevano stabilito la continuità produttiva per due settimane per poi ricorrere alla cassa integrazione per Covid-19 a partire dal 26 marzo per il reparto carrelli e dal 30 marzo per l'intero stabilimento.

L'attivazione della cassa era prevista fino al 13 aprile con rientro previsto per il 14 marzo. Con le nuove disposizioni annunciate dal Governo ieri sera le cose sono nuovamente cambiate, portando alla comunicazione di chiusura già a partire da domani.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia