Lo svecchiamento dei treni siciliani va avanti a forza di Pop.

La Sicilia è infatti la prima regione nel sud Italia dove si può viaggiare sui nuovi convogli di Trenitalia.

Mantenendo l’impegno con i pendolari, l’azienda di trasporto ha completato la consegna dei primi cinque treni dei 43 previsti per il rinnovo della flotta dell’Isola, che permetterà la riduzione dell’età media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 ai 7,6 del 2021. Un’operazione che conferma in modo tangibile la grande attenzione dedicata al Sud nel Piano industriale 2019-2023 del Gruppo FS Italiane.

Dopo Palermo, è stata la stazione di Catania Centrale ad accogliere il quarto e il quinto dei Pop previsti nel cronoprogramma del Contratto di Servizio decennale, sottoscritto nel maggio 2018 da Regione Siciliana e Trenitalia. Il piano di investimenti per oltre 426 milioni ne ha destinati 325 all’acquisto dei nuovi treni, per potenziare la mobilità regionale e metropolitana.

I cinque treni sono già in circolazione sui principali collegamenti dell’Isola e sono stati particolarmente apprezzati dai pendolari per il maggiore comfort di viaggio, grazie anche alla loro capacità di trasporto fino a 530 persone, con oltre 300 posti a sedere. Con il Pop, treno riciclabile fino al 97% e con una riduzione del 30% dei consumi energetici, la Sicilia fa un passo in avanti verso una mobilità sostenibile: a bordo anche otto postazioni per le biciclette, che sui Regionali siciliani viaggiano gratis.

Fonte FS News, foto 1 Vito Manno

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia