Si allarga il ventaglio delle possibili cause dell'incidente al Frecciarossa di Livraga.

A fornire una nuova chiave di lettura sono i tecnici accusati dalla procura che non si sono limitati a respingere le accuse ma hanno fornito anche una versione alternativa dell’incidente.

In particolare i cinque hanno chiesto di effettuare analisi sull’attuatore che due di loro avevano sostituito sullo scambio 05. Secondo gli operai il deragliamento non sarebbe stato innescato da una loro negligenza come sostiene la procura stessa, ma da un difetto di fabbricazione del braccio di movimento dello scambio che quella notte avevano sostituito.

Si tratta di una verifica che verrà effettuata probabilmente domani quando i consulenti della procura di Lodi e delle difese apriranno i meccanismi del deviatoio. Ieri i poliziotti della scientifica hanno posizionato una copertura nel punto in cui si trova l’attuatore proprio per preservarlo il più possibile da pioggia o agenti esterni.

Gli operai hanno anche detto che nonostante a fine lavori il deviatoio sia stato «disalimentato» per un problema elettrico, questo non significa che i sensori di controllo della posizione dei binari siano stati disattivati. Per questo motivo già oggi gli investigatori sentiranno i responsabili e il personale in servizio giovedì notte alla centrale AV di Bologna e non è escluso che possano esserci presto nuovi indagati.

Intanto le gru inviate per togliere il treno dal PM sono sul posto e l'operazione potrebbe partire già questa settimana, ma nonostante l'urgenza di ripristinare la linea ad Alta Velocità, il condizionale è d'obbligo.

Del resto l'area dell'incidente è molto vasta, con detriti sparsi per centinaia di metri e prima di domani i rilievi non saranno terminati. A quel punto, solo dopo il dissequestro potrà essere rimosso il treno incidentato e partiranno i lavori di ripristino della linea da parte dei tecnici di Rfi. Dai primi sopralluoghi sembra che dovrà essere sostituito circa un chilometro di binari oltre ovviamente alla linea elettrica, danneggiata nell'incidente.

Si lavorerà a marce forzate per tentare di riaprire almeno un binario in tempi brevi. Fino ad allora la circolazione andrà avanti a singhiozzo con treni cancellati o limitati e altri deviati.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia