All'inizio del 2020 è entrato in vigore in Tirolo l'ampio divieto di transito settoriale.

Di conseguenza, l’unica alternativa possibile, per i camion di transito interessati dal divieto di circolazione sul percorso attraverso il Brennero, sarà la ferrovia. In qualità di partner affidabile, ÖBB ha posto le premesse per questo trasferimento su rotaia.

Dall'inizio dell'anno, Rail Cargo Group ha incrementato progressivamente le capacità della Strada Viaggiante (ROLA) al fine di garantire lo spostamento di un numero significativamente maggiore di camion su rotaia, contribuendo così in modo significativo ad alleviare la popolazione colpita dal transito dei mezzi pesanti.

I brevi tempi di carico e scarico dei treni ROLA consentono di effettuare rapidi cambi di treno e un traffico ad alta frequenza, il che significa che molti camion possono essere caricati sul treno e attraversare il Tirolo nel rispetto dell'ambiente. Questo è un vantaggio anche per le aziende di trasporto, che possono trasferire rapidamente i loro camion su rotaia senza dover acquistare ulteriori attrezzature e quindi dare un importante contributo alla tutela della popolazione tirolese e dell'ambiente.

Oltre al collegamento Wörgl-Brennersee, il collegamento Wörgl-Trento è a disposizione delle aziende di trasporto per un totale di 46 treni al giorno sull'asse del Brennero.

L'aumento dell'offerta verrà inoltre gestita come previsto anche nel denso traffico ferroviario sulla tratta della Bassa Valle dell'Inn e del Brennero creando così un'alternativa all'autostrada.

Dall’inizio dell’anno la capacità dei treni ROLA sulla tratta Brennero-Wörgl è aumentata notevolmente. ÖBB e lo Stato presenteranno a breve un primo bilancio intermedio molto significativo.

"Abbiamo già preso provvedimenti in anticipo e in stretta collaborazione con la provincia del Tirolo per essere in grado di gestire un aumento della domanda di ROLA", afferma Bernhard Ebner, Business Unit Manager Intermodal di Rail Cargo Group.
"Il buon lavoro di preparazione svolto nell'anno precedente sta dando i suoi frutti. Siamo in grado di offrire ai nostri clienti una qualità elevata, dalla prenotazione e gestione al terminal, al viaggio in treno e alla fornitura dei conducenti".

Ogni giorno, circa 200 dipendenti sono in servizio per gestire i treni ROLA del peso di circa 1.300 tonnellate l’uno. Inoltre, i prezzi ROLA sull'asse del Brennero non saranno aumentati per il primo trimestre dell'anno. Ciò significa che le aziende di trasporto interessate dal divieto di circolazione settoriale avranno un'alternativa semplice e attraente al trasporto su strada.

Infine, le capacità sull'asse del Brennero saranno raddoppiate. In questo modo saremo in grado di assorbire il previsto trasferimento del traffico di autocarri su rotaia e di trasportarlo attraverso il Tirolo nel rispetto dell'ambiente.

La provincia del Tirolo è soddisfatta di questo sviluppo positivo: "In totale, quando sarà completamente ampliata, si potrà realizzare un treno ROLA all'ora sull'asse del Brennero. Se le capacità disponibili venissero sfruttate appieno, ciò significherebbe circa 1.000 camion in meno al giorno in autostrada. Lo Stato federale del Tirolo e ÖBB contribuiscono così in modo significativo ad alleviare la popolazione presente nell’area di transito. Inoltre, un importante contributo sarà dato alla protezione dell'ambiente e del clima del nostro stato", ha detto Ingrid Felipe, vicegovernatore della provincia.

I test effettuati con successo nella primavera e nell’autunno scorso hanno dimostrato che questo programma di treni si può svolgere sulla linea senza causare alcun problema. Tutti i vagoni a pianale ribassato ROLA sono già dotati di freni a disco e sono quindi silenziosi.

I due terzi della restante flotta di carri merci di Rail Cargo Group sono già costituiti da vagoni silenziosi ed entro la fine del 2021 oltre il 90% di essi circolerà con l’utilizzo di pastiglie dei freni silenziose. Un altro importante cambiamento per il Tirolo sarà rappresentato dai cosiddetti "Percorsi più silenziosi", che saranno introdotti in tutta l'UE a partire dal 2024. A partire dal 2024, tutti i vagoni merci che circolano su queste rotte devono essere "silenziosi".

In Tirolo, la linea ferroviaria Kufstein-Brenner diventerà una "Strada silenziosa", che in Tirolo è di fatto un divieto per la circolazione dei carri merci "rumorosi". Le misure richieste porteranno ad un dimezzamento del livello di rumore percepito nel traffico merci.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia