Proseguono, purtroppo, le aggressioni ai danni del personale sui treni.

Un pregiudicato è stato arrestato dalla Polizia nella giornata di venerdì dopo che aveva aggredito un operatore della security a bordo di un treno nella stazione milanese di Lambrate.

L'operatore, di 36 anni, ha riportato una contusione alla spalla (rimediata sbattendo contro una parete durante la colluttazione) che i medici dell'ospedale Fatebenefratelli hanno giudicato guaribile in 7 giorni.

A chiedere l'aiuto del personale di Trenord è stata una passeggera che ha avvisato che alcune persone stavano fumando stupefacenti. Sul posto sono arrivati due operatori della sicurezza interna e, quando hanno chiesto il biglietto ai viaggiatori che ne erano sprovvisti, uno ha reagito colpendo al volto un operatore di Security che, insieme al collega, è riuscito a immobilizzarlo.

Gli altri tre passeggeri sono scappati, scendendo dal treno alla prima fermata, mentre l'aggressore è stato consegnato alla polizia a Lambrate.

L'uomo, di origini marocchine, ha numerosi precedenti per droga, reati contro il patrimonio e contro la persona, ed è stato arrestato per resistenza a incaricato di pubblico servizio nello svolgimento delle proprie funzioni e minacce gravi, oltre a essere stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia