Stavolta sono scattate le manette, per fortuna.

Ha infatti colpito ancora l'uomo che, lo scorso venerdì 17 gennaio, aveva aggredito una giovane capotreno Trenord prendendola a pugni e calci su un convoglio regionale, all'altezza della stazione di Seregno, in provincia di Monza e Brianza.

Questa volta però per l'uomo, un cittadino italiano di mezza età con precedenti per lesioni, furto aggravato e maltrattamenti in famiglia, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Ancora una volta, dopo che era già stato identificato e denunciato per il precedente episodio, ha preso di mira una donna, un'altra capotreno che è stata picchiata con un pugno al volto mentre si trovava su un convoglio vicino alla stazione di Cadorna e che per le conseguenze di quel pugno è finita in ospedale.

Stavolta, tuttavia, l'aggressore è stato individuato dagli agenti della Polfer di Milano Bovisa e questa volta sono scattati i braccialetti ai polsi. 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia